Luciano De Crescenzo ricorda Bud Spencer: "È stato il primo amico della mia vita"

"Lui abitava al primo piano e io al terzo, facevamo a botte tutte le mattine e vinceva sempre. Mi fece venire un complesso"

Familiari, amici e fan saluteranno oggi Bud Spencer, scomparso lunedì a 86 anni, nella camera ardente allestita in Campidoglio dalle 10 alle 19. I funerali si terranno invece domani alle 12 nella chiesa degli artisti di piazza del Popolo a Roma. La famiglia sta comunque valutando la possibilità di una cerimonia anche a Napoli: un enorme numero di messaggi e richieste sono infatti arrivate dalla città natale dell'attore.

Bud era nato a Santa Lucia nello stesso palazzo di Luciano De Crescenzo. "Lo chiamavo Carlo, è stato il mio primo amico nella vita - ricorda De Crescenzo su La Repubblica - Lui abitava al primo piano e io al terzo, facevamo a botte tutte le mattine e vinceva sempre. Mi fece venire un complesso, tanto che chiesi alla Madonna perché mi aveva fatto nascere così debole. Però mi difendeva dai ragazzi del Pallonetto... Mi dispiace moltissimo. Tocca a tutti prima o poi, questa è la vita".

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • Fusaro: riapre il frutteto borbonico. Toccherà quindi alla pista ciclabile

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Bimba napoletana autistica interrompe il Papa, Francesco: "Dio parla attraverso di lei"

Torna su
NapoliToday è in caricamento