Luciano De Crescenzo ricorda Bud Spencer: "È stato il primo amico della mia vita"

"Lui abitava al primo piano e io al terzo, facevamo a botte tutte le mattine e vinceva sempre. Mi fece venire un complesso"

Familiari, amici e fan saluteranno oggi Bud Spencer, scomparso lunedì a 86 anni, nella camera ardente allestita in Campidoglio dalle 10 alle 19. I funerali si terranno invece domani alle 12 nella chiesa degli artisti di piazza del Popolo a Roma. La famiglia sta comunque valutando la possibilità di una cerimonia anche a Napoli: un enorme numero di messaggi e richieste sono infatti arrivate dalla città natale dell'attore.

Bud era nato a Santa Lucia nello stesso palazzo di Luciano De Crescenzo. "Lo chiamavo Carlo, è stato il mio primo amico nella vita - ricorda De Crescenzo su La Repubblica - Lui abitava al primo piano e io al terzo, facevamo a botte tutte le mattine e vinceva sempre. Mi fece venire un complesso, tanto che chiesi alla Madonna perché mi aveva fatto nascere così debole. Però mi difendeva dai ragazzi del Pallonetto... Mi dispiace moltissimo. Tocca a tutti prima o poi, questa è la vita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel calcio a 5 napoletano, si è spento l'ex portiere della Nazionale Antonio Capuozzo

  • Madre e figlia dormono in auto, l'appello: "Non hanno più soldi. Sono da mesi in queste condizioni"

  • Scontro treni Metro Linea 1, feriti trasportati in ospedale

  • Lutto a Pianura: si è spento il poliziotto Gaetano Senarcia

  • Lutto nel mondo alberghiero, si è spenta Emma Naldi

  • Le imprese cercano 31mila dipendenti in provincia di Napoli, ma non riescono a trovarli

Torna su
NapoliToday è in caricamento