Luca Abete portato in Questura: “Picchiato e trattato come un delinquente”

L'inviato di Striscia la Notizia è stato fermato prima che riuscisse ad intervistare il ministro dellʼIstruzione Giannini

Luca Abete, foto di Nicola Clemente

Strattonato e fermato dalla polizia, poi portato in Questura. È la disavventura occorsa, ad Avellino, all'inviato di Striscia la Notizia Luca Abete, che provava ieri sera ad intervistare il ministro dell'Istruzione Stefania Giannini.

Gli agenti hanno bloccato anche gli operatori, chiedendo loro di consegnare il girato. Abete e la sua troupe sono stati rilasciati dopo qualche ora. "Sono stato malmenato e trattato come un delinquente", ha affermato, definendosi “stropicciato”.

L'inviato voleva chiedere al ministro – nel capoluogo irpino per un convegno – delle spiegazioni a proposito delle carenze strutturali in alcuni edifici scolastici della Campania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Notte quasi insonne: dolori, nausea e tanta rabbia! - ha scritto stamane Abete - Il mondo va al rovescio e noi siamo orgogliosi di essere tra quei pazzi che vorrebbero cambiarlo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento