Camorra, arrestato in Romania il latitante Lorenzo Puca

Il reggente dell'omonimo clan operante a Sant'Antimo è stato sorpreso al valico di frontiera con l'Ungheria. È ritenuto responsabile di riciclaggio e trasferimento fraudolento di valori

Carabinieri

I carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna hanno individuato e arrestato in Romania Lorenzo Puca, 26 anni, già noto alle forze dell'ordine e ritenuto reggente dell'omonimo clan camorristico operante a Sant'Antimo. L'uomo è stato arrestato in collaborazione con la Polizia romena a Nadlac all'altezza del valico di frontiera con l'Ungheria.

Puca era latitante. A gennaio sfuggito a un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla magistratura su richiesta della Direzione distrettuale antimafia partenopea ed è ritenuto responsabile di riciclaggio e trasferimento fraudolento di valori, reati aggravati dall'aver agito per finalità camorristiche: aveva fatto intestare a prestanome locali pubblici, centri scommesse, attività commerciali e immobili acquistati con i proventi delle attività illecite del clan. (Ansa)

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

  • "I love Ztl", pagina social per il "Lungomare Liberato" di Castellammare

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Ischia, sessantenne del Rione Sanità spende 50 euro falsi: denunciato

Torna su
NapoliToday è in caricamento