Interviene per sedare una lite tra padre e figlio: accoltellato

Un 27enne a Saviano ha provato a bloccare i vicini ma è stato aggredito ed accoltellato da un 18enne

Una lite tra padre e figlio che poteva finire male per un vicino. Ha, infatti, provato ad intervenire per calmare i due vicini quando si è visto accoltellare. È successo a Saviano dove è stato arrestato un 18enne protagonista della lite col padre e del ferimento del vicino. Si tratta di un 27enne che dopo aver sentito le urla dei due inquilini al piano di sotto è sceso per andare a controllare la situazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quando è intervenuto per sedare gli animi, è stato prima aggredito e poi accoltellato dal 18enne con un coltello a serramanico. Sul posto sono poi arrivati sia i carabinieri che i soccorsi. I primi hanno arrestato il giovanissimo con le accuse di lesioni gravi e porto abusivo di arma da taglio. Mentre i secondi hanno medicato il 27enne per una ferita che hanno ritenuto guaribile entro 25 giorni. Sequestrato anche il coltello, il 18enne resterà ai domiciliari prima di essere giudicato con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Frecce tricolori a Napoli: le immagini spettacolari

Torna su
NapoliToday è in caricamento