Violenta lite familiare nel cuore di Napoli: in manette 40enne

Un 40enne di origini pakistane ha aggredito a calci e pugni la moglie a seguito di un'accesa lite nella loro abitazione in Corso Umberto. Vittima della furia anche la figliastra 18enne

I Carabinieri hanno arrestato un 40enne di origini pakistane per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

L'uomo ha aggredito a calci e pugni la moglie, a seguito di un'accesa lite nella loro abitazione in Corso Umberto a Napoli. Vittima della furia anche la figliastra 18enne.

Sul posto sono arrivati immediatamente i Carabinieri di Borgoloreto, con i rinforzi giunti dai colleghi del Reggimento Campania, che hanno immobilizzato e ammanettato l’aggressore.

Le due donne sono state trasportate al pronto soccorso, dove hanno ricevuto le cure del caso per i traumi e le escoriazioni riportate.

Il 40enne, dopo le formalità, è stato invece tradotto presso il carcere di Poggioreale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Lutto per l'attore Alessandro Preziosi, è morto il padre Massimo

  • Ancelotti, lo splendido post della figlia Katia: "Napoli è una mamma. Vado via piangendo"

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 9 al 13 dicembre

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Ibra e Torreira i principali obiettivi per gennaio?

Torna su
NapoliToday è in caricamento