Minaccia moglie e figlio, poi appicca il fuoco in casa: in manette 70enne

L'uomo, in stato di alterazione dovuto all'assunzione di alcol, durante una lite ha minacciato di morte il figlio e aggredito la consorte con una sedia

A Vico Equense i Carabinieri hanno arrestato un 70enne, già noto alle forze dell'ordine.

L'uomo, in stato di alterazione dovuto all'assunzione di alcol, durante una lite ha minacciato di morte il figlio e aggredito la consorte con una sedia. Dopo aver raggiunto il terrazzo di casa, ha cosparso il pavimento di benzina e ha appiccato un principio di incendio con un accendino nei pressi dello stanzino della villa adibito alla custodia delle bombole di gas.

L’intervento istantaneo di altri familiari e alcuni vicini di casa, richiamati dalle urla, ha permesso di spegnere le fiamme.

I Carabinieri, chiamati e intervenuti nell’abitazione, hanno arrestato l'uomo, ora in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel calcio a 5 napoletano, si è spento l'ex portiere della Nazionale Antonio Capuozzo

  • Madre e figlia dormono in auto, l'appello: "Non hanno più soldi. Sono da mesi in queste condizioni"

  • Scontro treni Metro Linea 1, feriti trasportati in ospedale

  • Lutto a Pianura: si è spento il poliziotto Gaetano Senarcia

  • Lutto nel mondo alberghiero, si è spenta Emma Naldi

  • Le imprese cercano 31mila dipendenti in provincia di Napoli, ma non riescono a trovarli

Torna su
NapoliToday è in caricamento