Minaccia moglie e figlio, poi appicca il fuoco in casa: in manette 70enne

L'uomo, in stato di alterazione dovuto all'assunzione di alcol, durante una lite ha minacciato di morte il figlio e aggredito la consorte con una sedia

A Vico Equense i Carabinieri hanno arrestato un 70enne, già noto alle forze dell'ordine.

L'uomo, in stato di alterazione dovuto all'assunzione di alcol, durante una lite ha minacciato di morte il figlio e aggredito la consorte con una sedia. Dopo aver raggiunto il terrazzo di casa, ha cosparso il pavimento di benzina e ha appiccato un principio di incendio con un accendino nei pressi dello stanzino della villa adibito alla custodia delle bombole di gas.

L’intervento istantaneo di altri familiari e alcuni vicini di casa, richiamati dalle urla, ha permesso di spegnere le fiamme.

I Carabinieri, chiamati e intervenuti nell’abitazione, hanno arrestato l'uomo, ora in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • Fusaro: riapre il frutteto borbonico. Toccherà quindi alla pista ciclabile

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Bimba napoletana autistica interrompe il Papa, Francesco: "Dio parla attraverso di lei"

Torna su
NapoliToday è in caricamento