"Ci hanno minacciati di morte con un'ascia": il giudice assolve i 4 imputati

Quattro persone finirono agli arresti nel 2015 perché accusati di aver minacciato una coppia di Ercolano dopo una lite condominiale. Ieri il giudice ha rigettato le accuse, assolvendo i quattro

Aggressioni fisiche e minacce, aggravate dall'uso di un'ascia nei confronti di una coppia di vicini. Con queste accuse erano finiti sotto processo quattro persone (tra queste un padre e un figlio) di Ercolano. Ieri il giudice ha assolto i quattri imputati. I fatti risalgono al 2015: all'interno di un condominio di Ercolano i quattro avrebbero - secondo l'accusa - minacciato di morte una coppia, utilizzando un'ascia. Il pm aveva chiesto pene tra i 4 e i 6 mesi per gli imputati. Il giudice però ha dato ragione all'avvocato difensore dei quattro accusati, Natalino Giannotti.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incinta, scopre di avere il Coronavirus in ospedale a Nola prima del parto

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Nuovi focolai in Campania: isolata la palazzina della donna incinta e positiva

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • "Smetta di fumare e metta la mascherina": in Circum passeggero manda capotreno in ospedale

  • De Luca: “L'epidemia è dietro l'angolo. Noto un pericoloso rilassamento”

Torna su
NapoliToday è in caricamento