Presunto pedofilo barricato in casa: i vicini volevano linciarlo

L'episodio è avvenuto nella serata di mercoledì a Ponticelli. Alla fine è stato "salvato" dai carabinieri e portato in caserma

Ha dovuto barricarsi in casa per evitare un vero e proprio linciaggio. L'episodio è avvenuto nella serata di ieri a Ponticelli, poco dopo le 20. L'uomo, sul quale volevano accanirsi alcune persone, ha aspettato l'arrivo dei carabinieri che l'hanno tratto in salvo e condotto in caserma.

Secondo quanto riportato dal Mattino, era stato denunciato per violenza sessuale da sua nipote. Una vicenda che aveva fatto il giro del rione, scatenando la rabbia dei residenti che volevano farsi giustizia da soli.

Insulti, urla, minacce di un pestaggio che non è mai arrivato. Poi l'arrivo delle forze dell'ordine che hanno riportato la situazione alla calma.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Donna trovata morta, legata e imbavagliata: ipotesi rapina

  • Attualità

    Ecco le città in cui il clima rende la vita migliore: Napoli solo 43esima

  • Cronaca

    Pugni in faccia alla compagna: arrestato 51enne

  • Cronaca

    Macchia scura a Lago Patria: "Schiaffo ad un luogo di straordinaria bellezza"

I più letti della settimana

  • Violenza sul lungomare, maxi rissa davanti ai bambini

  • Gioca 1 euro su cinque numeri: vinto un milione di euro a Volla

  • Ritrovata Alessia Ciccone, era in un appartamento a Nola

  • Gennaro Rega si spegne giovanissimo, lutto a Brusciano

  • Un Posto al Sole, anticipazioni puntate dal 25 al 29 marzo

  • Spaventoso incendio a Castellammare, in fiamme azienda di cosmetici

Torna su
NapoliToday è in caricamento