Presunto pedofilo barricato in casa: i vicini volevano linciarlo

L'episodio è avvenuto nella serata di mercoledì a Ponticelli. Alla fine è stato "salvato" dai carabinieri e portato in caserma

Ha dovuto barricarsi in casa per evitare un vero e proprio linciaggio. L'episodio è avvenuto nella serata di ieri a Ponticelli, poco dopo le 20. L'uomo, sul quale volevano accanirsi alcune persone, ha aspettato l'arrivo dei carabinieri che l'hanno tratto in salvo e condotto in caserma.

Secondo quanto riportato dal Mattino, era stato denunciato per violenza sessuale da sua nipote. Una vicenda che aveva fatto il giro del rione, scatenando la rabbia dei residenti che volevano farsi giustizia da soli.

Insulti, urla, minacce di un pestaggio che non è mai arrivato. Poi l'arrivo delle forze dell'ordine che hanno riportato la situazione alla calma.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Studenti in piazza: "Dal governo solo tagli e false promesse"

  • Cronaca

    Inferno in galleria sulla Napoli-Salerno, feriti cinque operai

  • Politica

    Ragazzo ferito negli scontri, il padre risponde a Salvini: "Fiero di mio figlio"

  • Cronaca

    Uccide moglie e cognata e poi si uccide: comunità sotto shock

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole: uno dei personaggi storici lascerà la soap

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 12 al 16 novembre 2018

  • "Sarà la più bella del mondo": svelati i dettagli della stazione metro Duomo

  • Metro Mergellina, si lancia contro un treno: muore sul colpo

  • Paura per Carmelo Zappulla, i familiari: "Ci hanno riferito che rischia la vita"

  • Tragedia sull'A1: un morto a Napoli

Torna su
NapoliToday è in caricamento