Allarme Legionella all'ospedale San Paolo, la scoperta dei Nas

Quantità elevata del batterio è stata riscontrata nei boiler dell'impiano idrico

Ospedale San Paolo

I carabinieri del Nucleo Antisofisticazione sono intervenuti nell'ospedale San Paolo di via Terracina a Fuorigrotta.

Secondo quanto riportato dal Mattino, i militari hanno trovato una quantità elevata di legionella nei boiler dell'impiano idrico, sebbene non nei rubinetti "a valle" delle tubature.

A quanto pare, è stata anche riscontrata l'assenza di un registro su cui annotere verifiche degli impianti e manutenzione degli stessi, che ha comportato una multa di 300 euro ai danni del direttore sanitario.

La legionella

La legionella è un batterio isolato per la prima volta nel gennaio del 1977 nell'impianto di condizionamento di un albergo a Philadelphia, negli Usa. Le condizioni più favorevoli alla proliferazione sono stagnazione e presenza di incrostazioni e sedimenti. L'infezione da legionella può dare luogo a febbre di Pontiac o legionellosi, infezione più grave e letale dal 5 al 15 percento dei casi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    A Napoli calano i reati del 7%. Ridotti di un terzo gli stranieri ospiti delle strutture di accoglienza

  • Incidenti stradali

    Drammatico impatto di ritorno dal matrimonio, feriti quattro giovani

  • Cronaca

    Ucciso per errore dai killer, arresti per l'omicidio di Giovanni Galluccio

  • Attualità

    BBC World News nella redazione di NapoliToday: focus su criminalità e politica

I più letti della settimana

  • Tina Colombo non è più incinta: "Purtroppo ho perso il bambino"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 20 al 24 maggio

  • Si lancia dal ponte della tangenziale e muore a piazza Ottocalli

  • Piogge e temporali su Napoli e Campania: scatta l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Incidente stradale in via Diocleziano: un morto e tre feriti

  • Sparatoria a piazza Nazionale, Salvatore Nurcaro sta meglio: vicina la dimissione

Torna su
NapoliToday è in caricamento