Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lavori piazza Garibaldi: la consegna slitta ancora

 

Doveva essere completata entro la fine di giugno, riconsegnata alla città in tempo per le Universiadi. Invece, piazza Garibaldi è ancora un cantiere aperto. Eppure, il 6 maggio scorso, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris aveva annunciato la conclusione dei lavori entro poche settimane, paragonando il risultato alla Champions League.

Non contento, il primo cittadino ha ribadito il concetto a inizio giugno, precisamente il 3, dichiarando che entro la fine del mese piazza garibaldi sarebbe sata completata. Invece, oggi piazza Garibaldi si presentà come uno scavo archeologico. L'agorà sembra ben lontana dall'essere pronta. Eppure, nei piani del Comune di Napoli c'era non solo la consegna prima dell'arrivo degli atleti, ma anche l'organizzazione di una parte del cartellone estivo di eventi.

Anche per quanto riguarda l'area definita bosco urbano, l'impressione è che si sia in alto mare e i 130 alberi annunciati non si mostrano certo in piena salute. Ancora del tutto assente la vegetazione di raso. Abbiamo chiesto, senza successo, informazioni sul motivo del ritardo. Le ultime dichiarazioni risalgono al 19 giugno, pronunciate dall'assessore ai Lavori pubblici Mario Calabrese: "Forse l'agorà la onsegneremo subito dopo le Universiadi, quello che consegneremo prima è il bosco urbano con i 130 alberi che abbiamo piantato".

Purtroppo anche la consegna parziale non è avvenuta e se piazza garibaldi poteva essere la Champions di Napoli, per il momento la vittoria sembra ancora lontana.

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento