Scuole, residenze, parchi e parcheggi: rinasce l'area ex Manifattura Tabacchi

Lo rende noto il sindaco Luigi de Magistris. L'Amministrazione Comunale approva un piano urbanistico apposito. Cassa Depositi e Prestiti realizzerà alcune opere per 28 milioni che poi saranno cedute al Comune

(foto facebook / Luigi de Magistris)

Il piano urbanistico per l'area ex Manifattura Tabacchi (via Galileo Ferraris, Gianturco) è stato adottato e approvato dall'amministrazione comunale. Si tratta di un piano che prevede la rinascita della zona (16 ettari) con la riqualificazione della Manifattura Tabacchi, da tempo in stato di abbandono. Nella nuova area sorgeranno residenze, attività del settore terziario e un nuovo insediamento dei Carabinieri. I lavori cominceranno nei primi mesi del 2020. Di seguito l'annuncio del sindaco Luigi de Magistris. 

nuova manifattura tabacchi (1)-2

"Abbiamo raggiunto un risultato importantissimo per la zona orientale di Napoli: è stato adottato ed approvato dall’Amministrazione comunale il piano urbanistico dell’area ex Manifattura tabacchi, via Galileo Ferraris, proposto da Cassa Depositi e Prestiti immobiliare. Il piano interessa complessivamente un’area di circa 16 ettari e prevede la riqualificazione dell’ex Manifattura tabacchi, con interventi di recupero dei manufatti esistenti, di demolizione, di nuova edificazione e la realizzazione di nuove residenze, attività terziarie e attrezzature pubbliche, tra cui, in particolare, un nuovo insediamento dei Carabinieri nell’area tra via Galileo Ferraris e via Emanuele Gianturco. Inoltre, Cassa depositi e prestiti realizzerà numerose opere di urbanizzazione da cedere all’Amministrazione comunale (che è parte pubblica del piano) per un totale di circa 28 milioni di euro, tra cui: nuova viabilità pubblica, con relative reti impiantistiche e sottoservizi; un parco lineare e spazi di verde attrezzato; parcheggi a raso e in struttura; un plesso scolastico (asilo nido, scuola dell’infanzia e scuola primaria); un’area mercatale coperta. I lavori inizieranno a inizio anno". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

Torna su
NapoliToday è in caricamento