Ingresso in chiesa vietato per lavori: su Facebook parroco contro sindaco

I protagonisti della vicenda sono il parroco dell'unica chiesa di Massa Di Somma, don Giuseppe Esposito, e il sindaco del Pd, Antonio Zeno

L'ingresso in chiesa è vietato per i lavori nella piazza antistante e il parroco si scaglia contro il sindaco attraverso Facebook. Siamo a Massa di Somma: i protagonisti della vicenda sono il parroco dell'unica chiesa del paese, don Giuseppe Esposito, e il sindaco del Pd, Antonio Zeno.

Al centro della discordia, i lavori di restyling della piazza che da qualche giorno impediscono l'ingresso nella chiesa 'Santa Maria Assunta in Cielo' dalle porte principali, costringendo i credenti a recarsi nell'edificio sacro entrando da una piccola porta laterale che passa dalla canonica.

Una querelle arrivata addirittura sui social. "Solo per l'obbedienza al vescovo - ha spiegato don Giuseppe in un post  - non ho sporto denuncia e diffida. Siamo tutti d'accordo che i lavori vanno fatti, ma in rispetto alle istituzioni e in collaborazione con esse. La comunità parrocchiale invece non è stata presa proprio in considerazione nonostante la comunicazione al comune del periodo ( aprile - ottobre dei matrimoni ). Che rispetto è questo per la chiesa Cattolica di Massa di Somma?".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Notizie SSC Napoli

      Sassuolo-Napoli 2-2: gli azzurri sciupano una grande occasione

    • Cronaca

      Lite tra giovanissimi nella zona dei Baretti: un ferito ed un arresto

    • Cronaca

      Strage familiare in Svizzera: morti tre napoletani

    • Incidenti stradali

      Portici, ragazzina investita da un'auto pirata

    I più letti della settimana

    • Tangenziale di Napoli, appalti truccati: 5 misure cautelari

    • Rubavano le auto parcheggiate nel centro commerciale: arrestati

    • Il dramma di Rosa: muore improvvisamente a 15 anni

    • Smantellato il clan Orlando: erano gli eredi di Polverino e Nuvoletta

    • "Ci sono tanti problemi, iniziamo a coprire le buche a Napoli"

    • Strage familiare in Svizzera: morti tre napoletani

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento