Intervento rivoluzionario al Cardarelli di Napoli

L'equipe del primario Salvatore Parascandolo ha realizzato un intervento di “implantologia zigomatica con tecnica piezoelettrica”

Per la prima volta in un ospedale del Meridione, viene realizzato un particolare intervento di chirurgia maxillo-facciale all'ospedale Cardarelli di Napoli. Protagonisti l'equipe del primario Salvatore Parascandolo, insieme al collega fiorentino Andrea Tedesco che hanno realizzato un intervento di “implantologia zigomatica con tecnica piezoelettrica”. Di fatto i medici hanno restituito il sorriso ad un paziente che nel 1994 aveva perso i denti in seguito ad un trauma e il tutto aggravato da una atrofia ossea.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La tecnica utilizzata è all'avanguardia ed è stata accolta dai chirurghi partenopei sempre pronti ai nuovi modi di operare nell'interesse della salute dei pazienti. «L’intervento conferma, qualora ve ne fosse bisogno, la vocazione e la volontà dell’azienda Cardarelli ad aprirsi a tutte le tecnologie innovative. È l’ulteriore dimostrazione di come l'azienda sia un centro di eccellenza e di riferimento non solo dal punto di vista assistenziale, ma anche per la ricerca e la formazione» ha commentato il direttore generale Ciro Verdoliva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento