Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Salvini, fiori per l'agente Apicella. Ma viene accolto dagli insulti

Il leader della lega ha deposto una corona dove, tra il 26 e il 27 aprile, ha perso la vita il poliziotto napoletano. I cittadini: "Non si specula sulla morte delle persone"

 

"Devi andare via", "Non si specula sulla morte delle persone", "Dopo due mesi sei venuto". Non è calorosa l'accoglienza che i residenti di Calata Capodichino hanno riservato al leader della Lega Matteo Salvini, il quale ha deposto una corona di fiori all'incrocio dove, tra il 26 e il 27 aprile scorsi, ha perso la vita l'agente di polizia Pasquale Apicella

Il senatore è arrivato dopo un appuntamento politico a Posillipo, sotto una pioggia battente. Stavolta, non ha trovato una folla festante, come invece era accaduto in altre visite nel vicino rione del Vasto. Sulla corona di fiori, la scritta "In memoria di Pasquale Apicella, servitore dello Stato". Nel frattempo, dai balconi, ma anche dalle poche persone ferme in strada, strada sono arrivati diversi insulti all'indirizzo dell'ex ministro dell'interno. Già nelle ore precedenti, la moglie del poliziotto aveva chiesto di non strumentalizzare la morte del marito. Salvini, complici la pioggia e, probabilmente, un clima poco amichevole, ha deciso di rientrare velocemente in automobile, evitando anche i microfoni dei giornalisti.  

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento