Inseguimento nel cuore di Napoli: il 21enne nascondeva una pistola nel marsupio

Un giovane georgiano era fermo allo stazionamento dell'autobus con due conoscenti. Durante il controllo dei poliziotti ha spintonato un agente e si è dato alla fuga

Ieri sera gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato San Carlo Arena e del reparto prevenzione crimine hanno arrestato Kukulava Zaur, 21enne, cittadino della Georgia, con precedenti di polizia, per il reato di porto abusivo di armi e resistenza a pubblico ufficiale. I poliziotti, durante un servizio di controllo, in via Gussone, nei pressi dello stazionamento dei bus, hanno notato tre giovani appiedati che confabulavano tra loro sotto la fermata dell’autobus. 

Gli agenti hanno controllato i tre soggetti, che hanno immediatamente manifestato segni di insofferenza. Durante la consegna dei documenti gli operatori hanno notato un marsupio sotto il giubbotto del 21enne, il quale, dopo avere spintonato uno dei poliziotti, si è dato alla fuga verso piazza Garibaldi. Dopo un lungo inseguimento  il giovane è stato bloccato dai poliziotti in piazza Albanese. All’interno del marsupio indossato dal 21enne è stata rinvenuta una pistola, marca FNR Herstall, di fabbricazione belga, calibro 5,7, due caricatori e 25 cartucce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Kukulava Zaur, con precedenti per porto abusivo d’armi, è stato arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Poggioreale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

Torna su
NapoliToday è in caricamento