Piove nella casa popolare, gli inquilini: "Può crollare da un momento all'altro"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

"Viviamo in una casa che può crollare da un momento all'altro. Da quattro anni chiediamo un intervento, ma nessuno ci ascolta". Era il 2014 quando la famiglia Mastrocinque, assegnataria di un'abitazione popolare di via Luigi Compgnone, quartiere Piscinola, presentava la prima denuncia in merito a infiltrazioni dal terrazzo di copertura.

Quattro anni dopo, quelle infiltrazioni si sono trasformate in vera e propria pioggia "domestica", rendendo inutilizzabile un terzo dell'alloggio. Un anno fa, i vigili del fuoco prima e la polizia municipale poi hanno diffidato i Mastrocinque a utilizzare quell'ala della casa perché il rischio crollo è altissimo. 

"Eppure - spiega la signora Raffaella - la Napoli Servizi si fa vedere solo per ritirare l'affitto. Dicono che non ci sono abbastanza operai per intervenire. Che cosa dobbiamo aspettare, che ci crolla il tetto in testa prima che qualcuno intervenga?"

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Cronaca

    L'imprenditore dopo la rapina: "Non ce la faccio più, lascio Napoli"

  • NapoliSocial

    Umbertone inizia la dieta. La mascotte del Napoli reagisce male alle verdure

  • Cronaca

    Vedova con tre figli sfrattata: "Ho un bambino malato di leucemia"

  • Gossip

    MATTINO 5, Anna Tatangelo e Gigi D'Alessio: amore ritrovato

Torna su
NapoliToday è in caricamento