Infermiere aggredito con una testata: arrestato 38enne

L’infermiere, a seguito dell’aggressione, ha riportato un trauma cranico e una frattura al naso guaribili in 25 giorni

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Arenella hanno arrestato un 38enne, con pregiudizi di polizia, per il reato di lesioni personali ai danni di un infermiere in servizio presso ASL 1, operatore del 118, aggredito questa mattina.

L’infermiere, mentre espletava servizio al 118, è stato colpito al volto prima con un casco e successivamente con una testata dal 38enne, coinvolto in un incidente stradale a seguito del quale era stato soccorso dall’infermiere che ha poi aggredito.

Al pronto soccorso sono arrivati i poliziotti, che, dopo i primi accertamenti, ascoltato il malcapitato infermiere, hanno bloccato l’aggressore, in quel momento insieme alla moglie, presente anche lei al pronto soccorso per farsi medicare.

Durante il controllo, all’interno della tasca del borsello dell'aggressore, sono stati trovati anche 1,08 grammi di marijuana e altri 0,37 grammi della stessa sostanza sono stati rinvenuti nella sua abitazione.

L’infermiere, a seguito dell’aggressione, ha riportato un trauma cranico e una frattura al naso guaribili in 25 giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'aggressore è stato arrestato e sottoposto, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, agli arresti domiciliari, in attesa di essere giudicato con rito per direttissima nella giornata di domani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento