Rapina al supermarket: indagato il poliziotto

L'agente è sotto inchiesta per lesioni. L'arma utilizzata per il raid potrebbe essere stata rubata ad un appartenente alle forze dell'ordine

Ha sventato la rapina al supermercato di via Testi a Fuorigrotta. Indagato anche il poliziotto che ha sparato ai due baby-rapinatori. L'agente è sotto inchiesta per lesioni per aver sparato ai due giovanissimi di 18 e 17 anni che hanno tentato il colpo nel supermercato napoletano. Un atto dovuto per ricostruire l'esatta dinamica dei fatti. Il poliziotto è stato già ascoltato dal titolare delle indagini, il sostituto procuratore Stefano Capuano, a cui ha raccontato di aver sparato dopo che uno dei giovani gli aveva puntato contro l'arma.

Dopo essersi qualificato l'agente si sarebbe visto puntare contro la pistola utilizzata per il colpo ed ha esploso quattro proiettili. Uno ha colpito al petto il 18enne mentre un altro alla gamba il 17enne provocandogli la frattura scomposta del femore. Il maggiorenne colpito al petto è ancora ricoverato all'ospedale San Paolo dove è ancora intubato dopo l'operazione. L'arma utilizzata per il raid potrebbe essere stata rubata ad un appartenente alle forze dell'ordine ed era una 9x21 con 16 proiettili nel caricatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio dai canali ufficiali della soap

  • Nuova allerta meteo a Napoli, la decisione sulle scuole per lunedì 18 novembre

  • Emergenza strade: un'altra voragine si apre al Vomero

  • Venti forti e temporali su Napoli e provincia, prorogata l'allerta meteo

  • Allerta meteo e scuole chiuse: le ragioni e le possibili soluzioni

  • Pioggia e vento su Napoli e Campania, prorogata l'allerta meteo

Torna su
NapoliToday è in caricamento