Rischio Vesuvio: “Zona Rossa da cambiare, vie di fuga inadatte”

Sono i punti emersi dal dibattito fra esperti organizzato in occasione del 70mo anniversario dell'ultima eruzione del vulcano

Vesuvio

Migliorare il piano di evacuazione in caso di un'eruzione del Vesuvio. È l'obiettivo che si sono posti alcuni cittadini di San Sebastiano al Vesuvio, che hanno organizzato un incontro sul tema in occasione del 70mo anniversario dell'ultima eruzione del vulcano.

Sono intervenuti esperti di più discipline, come per la vulcanologia Giuseppe Rolandi, per l'antropologia Giovanni Gugg, gli storici Angelo Pesce e Bernardo Cozzolino, per l'ambiente Umberto Saetta.

C'è “la necessità di una maggiore attenzione da parte delle istituzioni per affrontare ancora più a fondo, con coerenza e costanza, il rischio eruzione”, spiega Gugg, ricordando come al momento sussista “assenza di comunicazione tra le istituzioni e la popolazione in merito al rischio vulcanico”.

Dal dibattito è emersa anche la richiesta di modificare la perimetrazione della “zona rossa”, nonché i “gemellaggi” dei comuni vesuviani con i luoghi in cui i loro residenti andrebbero trasferiti. “Come vivrebbero le decine di migliaia di famiglie di sfollati lontani dal lavoro? Per quanto tempo e dove? Le regioni italiane lo sanno?”, prosegue l'antropologo. Senza dimenticare il problema infrastrutturale delle vie di fuga, spesso circolari e non radiali (ad esempio la statale 268) e di difficile scorrimento.

Potrebbe interessarti

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Pelle secca: quali sono i rimedi più efficaci

  • Rosmarino: cosa sapere di questa pianta

  • I 10 alimenti che non dovresti mai mettere in frigo e perché

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Dramma in via Marina, scooter contro auto: muore 26enne

  • Renzo Arbore e il saluto a De Crescenzo: “Lucià ti abbiamo portato a Napoli”

  • Tragedia a Mergellina, 22enne si lancia dal settimo piano: muore sul colpo

  • Bimbo ingerisce soda caustica: ricoverato in gravi condizioni al Santobono

Torna su
NapoliToday è in caricamento