Incidente stradale, 16enne torrese muore in Toscana: il cordoglio del sindaco

Fatale lo scontro tra moto e auto per Nunzio Gallo

Non ce l'ha fatta Nunzio Gallo, il 16enne di Torre Annunziata, rimasto vittima di un grave incidente stradale in moto a Memmenano, in provincia di Arezzo, mentre percorreva la Statale 70. Fatale lo scontro della moto sulla quale viaggiava contro un'automobile proveniente dalla direzione opposta. Coloro che erano in auto, un 21enne di Pieve a Socana e un 20enne di Talla, sono stati trasferiti al pronto soccorso dell'ospedale del Casentino, ma hanno riportato solo traumi di poco rilievo.

Cordoglio

Il giovane, che avrebbe compiuto tra pochi giorni 17 anni, viveva in Toscana con la famiglia da qualche anno. Dolore anche nella sua città d'origine, dove in molti conoscevano i suoi familiari. "Il sindaco Vincenzo Ascione, la Giunta e il Consiglio Comunale di Torre Annunziata
partecipano commossi al dolore della famiglia Gallo per la perdita del giovanissimo Nunzio, avvenuta in tragiche circostanze. Ai familiari va il cordoglio e la vicinanza per questa immane tragedia, dinanzi alla quale si resta sgomenti e senza parole". E' la nota ufficiale dell'ammnistrazione torrese sulla morte di Nunzio Gallo.

Appassionato di calcio

Come riporta ArezzoNotizie, il lutto ha colpito anche il mondo dello sport. Tanti i messaggi di cordoglio arrivati dal Rassina, dal Bibbiena, dal Pratovecchio. Nunzio era infatti un grande appassionato di calcio e militava tra le fila dell'Acd Bibbiena.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

Torna su
NapoliToday è in caricamento