Carlo non ce l'ha fatta: morto dopo tre giorni di agonia

Il 19enne di Villaricca era stato dichiarato morto cerebralmente. Il suo cuore ha smesso di battere

Carlo Poerio, il 19enne coinvolto in un incidente nella notte tra sabato e domenica non ce l'ha fatta. Troppo gravi le ferite che hanno portato alla sua morte dopo l'impatto avvenuto a Quarto, lungo via Campana. Il giovane ha perso il controllo dello scooter su cui viaggiava ed è andato a schiantarsi procurandosi delle lesioni gravissime. Con lui sullo scooter c'era anche un amico che ha riportato ferite meno gravi.

I soccorsi 

Il 19enne venne immediatamente portato all'ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli ma sin dal primo momento i medici avevano dichiarato la morte celebrale. Da poche ore anche il suo cuore ha smesso di battere mandando nello sconforto parenti e amici che speravano in un miracolo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Folle fuga in tangenziale dopo aver rubato un'auto: travolgono le auto incolonnate nel traffico

Torna su
NapoliToday è in caricamento