Incidente nella notte: ferite due persone e un infermiere del 118

Uno dei feriti, in evidente stato di agitazione psicomotoria, ha fratturato il polso all'operatore dell'ambulanza intervenuta in soccorso

Due persone sono rimaste ferite nella notte a causa di un incidente motociclistico avvenuto in via Nuova Agnano intorno alle 2,00.

Sul luogo dell'incidente è giunta la postazione 118 del San Paolo. "L’ambulanza - racconta l'associazione Nessuno Tocchi Ippocrate - in pochi minuti è giunta sul posto. Delle due persone coinvolte, il meno grave è stato trasportato da un'altra ambulanza al San Paolo. Il più grave, in codice rosso, è stato caricato sul mezzo 118 del San Paolo. Il paziente era in evidente stato di agitazione psicomotoria (dovuta all’incidente) tanto da prendere l’infermiere per il polso, girandoglielo violentemente e provocando la frattura dello stesso. Nonostante ciò, l’equipaggio ha trasportato il paziente con massima priorità al red point del Cardarelli".

"Purtroppo l’infermiere non ha potuto proseguire il servizio ed in mattinata provvederà a formalizzare regolare denuncia. La situazione è diventata davvero critica, lavorare in emergenza oramai è diventato un vero e proprio incubo", scrive su Facebook l'associazione.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

  • "I love Ztl", pagina social per il "Lungomare Liberato" di Castellammare

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Ischia, sessantenne del Rione Sanità spende 50 euro falsi: denunciato

Torna su
NapoliToday è in caricamento