Tragedia sull'A14, la vittima è un istruttore di bodybuilding di Quarto

Si chiamava Maurizio Parente e tornava dalla fiera del fitness di Rimini insieme a suo figlio. Inutili i soccorsi

Si chiamava Maurizio Parente e aveva 50 anni l'uomo tragicamente morto in un incidente avvenuto sull'A14, nei pressi di Ancona.
Parente era particolarmente noto a Quarto, dove gestiva una palestra. A darne notizia della morte – come già aveva anticipato Quartopotere –, sui social, è stato il figlio che ha annunciato anche come l'esercizio resterà chiuso fino a data da destinarsi.

Incidente nei pressi di Ancona, muore napoletano

Tantissimi i messaggi di commiato. "Un grande uomo", "una grande persona", "aveva grandi idee per la palestra", "un esempio in questo sport", "buon viaggio coach...grazie di tutto", il tenore dei post di cordoglio dei suoi amici e conoscenti.

La tragedia è avvenuta tra Ancona Sud e Loreto poco dopo le 13. Parente viaggiava con il figlio ed una ragazza, tornavano in auto dalla fiera del Fitness di Rimini. Era fermo sulla corsia d'emergenza e stava cambiando una ruota della vettura, quando è stato travolto da un mezzo pesante. Anche il ragazzo e la ragazza sono rimasti feriti, per fortuna in modo non grave.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Folle fuga in tangenziale dopo aver rubato un'auto: travolgono le auto incolonnate nel traffico

Torna su
NapoliToday è in caricamento