Inchiesta Romeo: sospeso dirigente del Tribunale di Napoli

A decidere per la misura a suo carico è stato il Dipartimento dell'organizzazione del Ministero

Secondo l'accusa avrebbe sbloccato un pagamento ad una società di Romeo in cambio dell'assunzione della figlia. Per questo motivo il direttore generale della gestione e manutenzione del tribunale di Napoli è stato coinvolto nell'inchiesta che vede come principale accusato l'imprenditore Alfredo Romeo. In concorso con Romeo proprio, è accusato di corruzione e da oggi è anche stato sospeso dal servizio con una riduzione del 50% dello stipendio.

A decidere per la misura a suo carico è stato il Dipartimento dell'organizzazione del Ministero dopo essere stato informato dell'inchiesta che lo vede coinvolto e soprattutto della perquisizione di cui è stata oggetto il suo ufficio al tribunale di Napoli ad opera dei carabinieri su richiesta della procura partenopea. I fatti contestati al dirigente risalgono allo scorso autunno.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Sanità in Campania, dossier dei Verdi sulle coperture dei vuoti d'organico

    • Politica

      Primo Maggio, concerto a Piazza Dante: l'iniziativa promossa da de Magistris

    • Green

      Raccolta differenziata, bene la Campania

    • Notizie SSC Napoli

      L'amarezza di Hamsik: "Dispiaciuto per il mio errore"

    I più letti della settimana

    • Tangenziale di Napoli, appalti truccati: 5 misure cautelari

    • Rubavano le auto parcheggiate nel centro commerciale: arrestati

    • Il dramma di Rosa: muore improvvisamente a 15 anni

    • Strage familiare in Svizzera: morti tre napoletani

    • "Ci sono tanti problemi, iniziamo a coprire le buche a Napoli"

    • Chi diffamerà Napoli sarà querelato. Giletti: "Iniziativa triste"

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento