Inchiesta Romeo: sospeso dirigente del Tribunale di Napoli

A decidere per la misura a suo carico è stato il Dipartimento dell'organizzazione del Ministero

Secondo l'accusa avrebbe sbloccato un pagamento ad una società di Romeo in cambio dell'assunzione della figlia. Per questo motivo il direttore generale della gestione e manutenzione del tribunale di Napoli è stato coinvolto nell'inchiesta che vede come principale accusato l'imprenditore Alfredo Romeo. In concorso con Romeo proprio, è accusato di corruzione e da oggi è anche stato sospeso dal servizio con una riduzione del 50% dello stipendio.

A decidere per la misura a suo carico è stato il Dipartimento dell'organizzazione del Ministero dopo essere stato informato dell'inchiesta che lo vede coinvolto e soprattutto della perquisizione di cui è stata oggetto il suo ufficio al tribunale di Napoli ad opera dei carabinieri su richiesta della procura partenopea. I fatti contestati al dirigente risalgono allo scorso autunno.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Scacco al clan Moccia, maxi blitz con 45 ordinanze di custodia cautelare

  • Cronaca

    Si torna a sparare in città: uccisa pregiudicata a San Giovanni a Teduccio

  • Cronaca

    "Era un bellissimo ragazzo": Giuseppe muore a 32 anni dopo un incidente

  • Economia

    Stretta contro chi non fa il biglietto: 38mila controlli in 5 giorni

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni puntate dal 22 al 26 gennaio 2018

  • Paura sulla Tangenziale, fatta evacuare la galleria: auto esplosa

  • Calciomercato Napoli gennaio 2018: trattative, acquisti, cessioni

  • Da Gomorra al kolossal Britannia: Fortunato Cerlino "rinasce" su Sky

  • Trovato morto in casa, Quartieri Spagnoli in lutto per Francesco: "Riposa in pace O' Ninnone"

  • Tragedia all'ospedale San Paolo: giovane si lancia dalla finestra e muore

Torna su
NapoliToday è in caricamento