Appalti pubblici irregolari, coinvolti docenti universitari e professionisti

Oltre ad esponenti politici, sono molti gli insospettabili appartenenti al mondo universitario e degli ordini professionali coinvolti nell'inchiesta "The Queen"

Foto Ansa

L’inchiesta "The Queen", nell'ambito della quale ieri sono state emesse 69 ordinanze di custodia cautelare per corruzione e irregolarità in alcuni appalti pubblici, coinvolge – oltre che il mondo della politica – anche quello dell'università e dei professionisti.

Nell'elenco delle persone sottoposte a provvedimenti restrittivi risultano infatti anche almeno 12 universitari. Altri sono stoltanto indagati. Coinvolti esponenti dei dipartimenti di Architettura, Agraria, di Scienze politiche e di Ingegneria della Federico II, e quello di Architettura dell’università della Campania Luigi Vanvitelli; inoltre coinvolti esponenti degli ordini professionali di architetti (Napoli e Caserta) e commercialisti.

APPALTI E CORRUZIONE, GLI ARRESTI - VIDEO

La lunga serie di nomi coinvolti, a vario titolo nell’inchiesta, presenta moltissimi esponenti considerati insospettabili.

Lo scenario emerso dalle indagini è definito "desolante" dal gip Federica Colucci. Al centro dell'inchiesta 18 appalti relativi al periodo 2013-2016, in tutta la Campania. Nella provincia di Napoli: Mostra d’Oltremare, Pompei, nel Vesuviano, nel Nolano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • La migliore pizza fritta del mondo è di Melito: per celebrare il titolo pizze gratis per tutti

Torna su
NapoliToday è in caricamento