Concerto non autorizzato a piazza Plebiscito: Tony Colombo interrogato

Ascoltato in procura anche il fratello del sindaco, Claudio de Magistris

Due ore di interrogatorio hanno visto protagonista oggi il cantante neomelodico Tony Colombo ascoltato in procura sul caso del concerto non autorizzato a piazza del Plebiscito, a poche ore dalle nozze con Tina Rispoli. Accompagnato proprio dalla moglie, e assistito dall'avvocato Luigi Senese, ha risposto alle domande dei sostituti procuratori titolari del fascicolo, Maurizio De Marco e Vincenza Marra. I magistrati hanno chiesto delucidazioni riguardo quello che venne autorizzato come un flash mob dagli uffici comunali e che ha creato imbarazzo nell'amministrazione comunale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Interrogato anche Claudio de Magistris

Riservato il contenuto dell'interrogatorio che ha preceduto quello a un altro personaggio in vista dell'inchiesta. Si tratta di Claudio de Magistris, fratello del sindaco e anch'egli indagato, definito inoltre dallo stesso neo-melodico come suo punto di riferimento all'interno dell'amministrazione comunale di Palazzo San Giacomo, anche se formalmente non ha alcun ruolo istituzionale. Sono in tutto nove le persone coinvolte nell'inchiesta che devono rispondere, a vario titolo, dei reati di abuso e omissione d'atti d'ufficio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento