Incendio a Cavalleggeri spento dopo ore, possibili veleni nell'aria: “Restate in casa”

Tecnici del Comune sono sul posto per verificare la stabilità dell'edificio. L'Arpac ha intanto posizionato una centralina per misurare gli agenti inquinanti

I vigili del fuoco sono riusciti a spegnere, dopo diverse ore, il grave incendio verificatosi alle 6 di stamane in via Caduti di Nassiryia, nella zona di Cavalleggeri, dove è andato a fuoco un deposito di giocattoli.

Sul posto si sono diretti anche i tecnici del Comune di Napoli, per valutare i danni subiti dalla struttura ed accertare l'eventuale presenza o meno di problemi in fatto di staticità dell'edificio.

Un centinaio di persone, provenienti da 12 nuclei familiari che risiedono nelle due palazzine adiacenti al deposito bruciato, erano già state evacuate. Restano al momento ospiti della vicina chiesa dei Sacri Cuori di Maria e Gesù. “Abbiamo già allertato – rende noto Diego Civitillo, presidente della X Municipalità – tutti i servizi per fornire assistenza di prima necessità”.

Intanto l'Arpac ha posizionato una centralina per la misurazione degli agenti inquinanti presenti nell'area della zona. Il consiglio, aggiunge ancora Civitillo, è “di restare in casa e non recarsi nei pressi dell'area interessata dal rogo”.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

La foto del rogo

Il rogo

I residenti della zona erano stati svegliati da una serie di scoppi. Sono bastati loro pochi minuti per rendersi conto - visti il fumo ed il cattivo odore - di quanto stesse accadendo. Non si sono registrati feriti, mentre si continuano ad ignorare al momento le cause dell'incendio e se la sua natura sia stata incidentale o dolosa. Alcune persone hanno accusato malori a causa delle difficoltà respiratorie dovute ai fumi.

INCENDIO VISTO DAI RESIDENTI/VIDEO

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

Torna su
NapoliToday è in caricamento