Ennesimo rogo di cassonetti: "Siamo a 200mila euro di danni nel 2019"

La denuncia è del consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e del consigliere del Sole che Ride alla III Municipalità Debora Piemontese

Un nuovo rogo di cassonetti si è verificato a Napoli centro. Dopo i continui casi di via Monteoliveto, questa volta è toccato a via Santa Teresa degli Scalzi. La denuncia è del consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e del consigliere del Sole che Ride alla III Municipalità Debora Piemontese.

"Si tratta dell’ennesimo episodio di una serie della quale, oramai, abbiamo perso il conto. Un fenomeno trasversale, che interessa tutti i quartieri, e prosegue senza sosta - spiegano i due ambientalisti - Dinanzi ad una lista così lunga ci risulta difficile credere al caso o alla teoria degli atti vandalici. Ipotizziamo che possa esserci una regia delinquenziale alle spalle".

"Ogni cassonetto bruciato costa la bellezza di 1200 euro - spiegano ancora Borrelli e Piemontese - Dall’inizio dell’anno il danno economico dei cassonetti bruciati si aggira sui 200mila euro”. “Occorre venire a capo di questa spirale. A luglio abbiamo presentato un esposto alla Procura della Repubblica, nutriamo la speranza - concludono - che i magistrati possano venire a capo di questo fenomeno che grava in maniera consistente sulle tasche dei contribuenti". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

Torna su
NapoliToday è in caricamento