Incendia due scuole nel napoletano: la confessione di un 15enne

"Le maestre di trattavano male", è la giustificazione del ragazzo di Cicciano

Un 15enne interrogato dai carabinieri della stazione di Cicciano in caserma, ha confessato al comandante di aver dato fuoco all’asilo comunale del plesso Basile, come rivelato dal Mattino.

Il giovane, secondo gli accertamenti dei militari dell'arma, avrebbe appiccato il fuoco in passato anche nel suo ex edificio scolastico, l’istituto professionale Leone-Nobile di Nola.

La motivazione? "Gli insegnanti mi trattavano male", ha spiegato il giovane agli increduli militari.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Cumana, arrivano i treni nuovi. De Gregorio: "In 18 mesi saremo al top"

    • Cronaca

      Svaligiò una gioielleria di Spaccanapoli frantumando la vetrina, arrestato un anno dopo

    • Cronaca

      Parte un colpo di fucile, 61enne lotta tra la vita e la morte: si indaga

    • Cronaca

      Colpo al racket: arrestate cinque persone a Marigliano

    I più letti della settimana

    • Scuole, in Campania si torna sui banchi il 14 settembre

    • Omicidio ad Afragola: si segue la pista dell'agguato camorristico

    • Sparatoria a Miano davanti all'ufficio postale: due morti

    • Tragedia sui binari: muore travolta da un treno della metropolitana

    • Agguato in una tabaccheria: uccisi padre e figlio

    • Ambulanza bloccata dalle auto parcheggiate: "Si muore per colpa degli incivili"

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento