Inferno greco, da Napoli parte la gara di solidarietà

Sono 85 i morti accertati, ma si cercano ancora numerosi dispersi. La Comunità Ellenica di Napoli e Campania istituisce una raccolta fondi per la Croce Rossa Ellenica, che offre supporto a coloro che non hanno più una casa

(foto Ansa)

Napoletani e greci, da sempre popoli vicini, profondamente legati da radici comuni. Anche per questo la Comunità Ellenica di Napoli e Campania ha deciso di istituire una raccolta fondi per la Croce Rossa ellenica, in questi giorni impegnata su più fronti per i devastanti incendi che hanno interessato vaste aree della regione dell'Attica.

Al momento sono 85 i morti accertati, ma si cercano ancora numerosi dispersi. Il pericolo maggiore, dopo aver domato gli incendi, è ora rappresentato dalle forti piogge che incombono. Il Ministero delle Infrastrutture Greco ha annunciato che, delle 1218 case danneggiate, circa la metà sono inabitabili o distrutte. Per questi motivi è utile fornire il proprio contributo: la Croce Rossa Ellenica garantisce la sicurezza delle persone, cura i feriti, collabora con i servizi di emergenza e offre supporto a coloro che hanno perduto la propria casa. Di seguito i dettagli sulle modalità per donare

IMG-20180726-WA0009-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Boato in un appartamento, esplode bombola: ferito 30enne

Torna su
NapoliToday è in caricamento