Dà fuoco ai rifiuti, arrestata 21enne nel campo Rom di Giugliano

La giovane è stata arrestata dai carabinieri di Varcaturo: stava incendiando plastica, lamiere e mobili. L'incendio è stato estinto, la donna rinchiusa ai domiciliari in attesa di rito direttissimo

(foto di repertorio)

Una 21enne di Mugnano di Napoli, domiciliata nel campo Rom di via San Francesco a Patria, a Giugliano, è stata arrestata dai carabinieri della stazione di Varcaturo. La donna dovrà rispondere di combustione illecita di rifiuti: i militari l'hanno infatti arrestata dopo averla notata mentre bruciava plastica, mobili e lamiere. L'incendio è stato estinto e la donna è ai domiciliari in attesa del rito direttissimo. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Folla in via Toledo, da Alcott c'è Oslo de "La casa di carta"

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Lutto nel mondo della medicina napoletana, muore improvvisamente Paolo Mercogliano

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

Torna su
NapoliToday è in caricamento