Rione Sanità, immigrato aggredito da una baby gang

Insulti, botte e spray al peperoncino sul viso per l'uomo, preso di mira in strada mentre rientrava a casa insieme alla fidanzata

Insulti, botte e spray al peperoncino sul viso. Così Jacob, un cittadino nordafricano che vive da anni al rione Sanità, è rimasto vittima di un'aggressione subìta in strada da una baby gang della zona mentre rientrava a casa insieme alla fidanzata italiana.

L'uomo, operatore di una struttura sanitaria per assistenza ad anziani disabili, è stato trasportato in ambulanza in ospedale e medicato per ferite riportate in molti punti del corpo

"Si tratta di un atto a sfondo razziale, non mi era mai capitato", ha detto Jacob, che ha denunciato l'accaduto alla Polizia. A riportare la notizia è il Tgr Rai Campania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Chiusura Kestè, Fabrizio Caliendo: "La mia vita ha più valore dei soldi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento