Tredicenne pestato, identificati i 5 aggressori: hanno tutti meno di 14 anni

Non sono imputabili di reato. Saranno ascoltati dagli investigatori in presenza dei loro genitori. La vittima intanto sta meglio: partirà per una gita scolastica con i compagni di classe

Sono stati identificati dai carabinieri: si tratta dei cinque componenti del branco che venerdì pomeriggio hanno circondato e aggredito un 13enne di Mugnano.

Svolta nella vicenda del ragazzino del napoletano, vittima di bullismo, i cui genitori hanno denunciato il pestaggio su Facebook postando una sua foto choc dopo la violenza.

La baby gang era composta da ragazzini tutti con meno di 14 anni, quindi non imputabili di alcun reato. Saranno ascoltati dagli investigatori in presenza dei loro genitori.

Mentre la foto della vittima è arrivata a 200mila condivisioni sul social network, e continua a suscitare affetto e solidarietà, il ragazzino sta meglio e si prepara a partire con i suoi compagni di classe per una gita scolastica.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Rapina in auto dopo il concerto di Gigi D'Alessio: puntano la pistola contro una giovane coppia

    • Cronaca

      Commando armato assalta l'azienda di trasporti

    • Incidenti stradali

      Incidente stradale sull'Asse Mediano: muore 24enne

    • Meteo

      Ondata di calore su Napoli e sulla Campania: allerta della Protezione Civile

    I più letti della settimana

    • Sesso in pubblico, nuovo scandalo dopo quello di piazza San Domenico

    • Ciro a Mergellina, dal Comune stop a tavolini e ombrelloni

    • Ucciso e seppellito in un terreno, arrestate tre persone per l'omicidio di Vincenzo Amendola

    • Dramma in via Napoli: trovato il cadavere di una donna incinta all'ottavo mese

    • Rosa, quando il 28enne pakistano disse alla madre: "Un giorno mi prenderò tua figlia"

    • Sesso orale in Piazza San Domenico, fermata la protagonista del video

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento