Aveva 93 Gratta e Vinci, 86 erano vincenti: finisce in manette

L'uomo, un 40enne di Pozzuoli, è accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ed è stato anche denunciato per ricettazione e guida senza patente

Gratta e vinci

In manette un 40enne di Pozzuoli accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L'uomo è stato denunciato anche per ricettazione e guida senza patente

Come emerso dalle indagini condotte dai Poliziotti del Commissariato di Pozzuoli l’uomo, a bordo della sua autovettura, era solito spacciare nella zona di Monteruscello. Gli agenti lo hanno fermato ieri sera mentre era alla guida della sua auto e lo hanno sorpreso senza patente. Inoltre il 40enne era in possesso di 93 gratta e vinci di cui 86 vincenti per diverse cifre di denaro.

Nell'abitazione dell'uomo, i poliziotti hanno poi trovato, in un armadietto della stanza da letto, una stecca di hashish del peso di circa 82 grammi.

Il tutto è stato sequestrato e il 40enne è stato portato al carcere di Poggioreale.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Incidente stradale sull'Asse Mediano: muore 24enne

    • Meteo

      Ondata di calore su Napoli e sulla Campania: allerta della Protezione Civile

    • Cronaca

      Gigi D'Alessio al Pizza Village, traffico in tilt sul lungomare

    • Sport

      Piazza Dante si trasforma in un ring di Boxe: VIDEO

    I più letti della settimana

    • Sesso in pubblico, nuovo scandalo dopo quello di piazza San Domenico

    • Ciro a Mergellina, dal Comune stop a tavolini e ombrelloni

    • Ucciso e seppellito in un terreno, arrestate tre persone per l'omicidio di Vincenzo Amendola

    • Dramma in via Napoli: trovato il cadavere di una donna incinta all'ottavo mese

    • Rosa, quando il 28enne pakistano disse alla madre: "Un giorno mi prenderò tua figlia"

    • Sesso orale in Piazza San Domenico, fermata la protagonista del video

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento