Hacker rubano per mesi prodotti parasanitari in una farmacia

Ladri informatici a Marigliano, ecco come è andata

Ladri informatici hanno realizzato un furto ai danni del distributore automatico di prodotti parasanitari e nutrizionali della farmacia Vivo a Marigliano come segnalato sul Mattino da Anita Capasso.

Inserendo un euro gli hacker, tra i quali anche due bambine, dopo aver inserito un euro nella macchinetta avevano accesso ad una serie di prodotti, latte, colluttorio, prodotti per l'infanzia e disinfettanti, per i quali riuscivano a non pagare il prezzo corrispondente.

A scoprire la loro azione che andava avanti da mesi, ma che non aveva destato grandi sospetti visto che venivano sempre prelevate quantità minime per non dare nell’occhio, le telecamere di sorveglianza e adesso i filmati sono al vaglio dei carabinieri.

Il servizio installato un anno fa, ora sospeso in via precauzionale, è all’avanguardia e consente ai clienti di approvvigionarsi di prodotti che si possono vendere anche senza ricetta medica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Napoli, caso sospetto al Pellegrini: ricoverato cittadino cinese

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Coronavirus cinese: le istruzioni del Ministero della Salute

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Allarme coronavirus, Verdoliva: "Dovesse arrivare qui lo affronteremmo"

  • Droga e bombe nascoste nel magazzino: arrestato 26enne napoletano

Torna su
NapoliToday è in caricamento