Vigilante colpito a Pianura, primi segnali di miglioramento

Resta sotto osservazione e la prognosi è ancora riservata. Sessantaquattro anni, è stato colpito due giorni fa da un pugno al viso in circostanze ancora al vaglio degli investigatori

Novità sulle condizioni mediche di S.G., la guardia giurata rimasta ferita in un'aggressione subita a Pianura due giorni fa. Sessantaquattro anni, l'uomo si trova ricoverato al Cardarelli. Sedato e intubato, è stabile e inizia a mostrare i primi segnali di ripresa.

Il vigilante resta sotto osservazione e la prognosi è ancora riservata. Per le conseguenze di un forte pugno ricevuto era stato necessario, già subito dopo il ricovero, sottoporlo ad un intervento chirurgico al cervello.

Le ipotesi: rapina o lite

Proseguono le indagini della polizia sui fatti di due giorni fa. In un primo momento si era pensato che la guardia giurata fosse stata aggredita da un minorenne. Successivamente gli agenti della Questura di Napoli hanno preso in considerazione anche l'ipotesi che il trauma sia stato provocato da una lite con un adulto, avvenuta per futili motivi. Restano aperte tutte le piste.

Potrebbe interessarti

  • Ogni quanto bisogna lavare le lenzuola e perché

  • Formiche: tutti i rimedi per allontanarle di casa

  • Il miglior bartender d'Italia è Salvatore Scamardella

  • Sai quali sono gli alimenti da non congelare a casa?

I più letti della settimana

  • Morta sull'Asse mediano: la vittima è Imma Papa

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 24 al 28 giugno: Diego si mette nei guai

  • Tragico incidente sull'Asse Mediano: morta una donna

  • Muore noto commerciante: il cordoglio sui social

  • Un napoletano conquista All Together Now: Rega vince con Pino Daniele e De Crescenzo

  • Addio alla storica acquaiuola di via dei Tribunali: si è spenta Carmela

Torna su
NapoliToday è in caricamento