Vigilante colpito a Pianura, primi segnali di miglioramento

Resta sotto osservazione e la prognosi è ancora riservata. Sessantaquattro anni, è stato colpito due giorni fa da un pugno al viso in circostanze ancora al vaglio degli investigatori

Novità sulle condizioni mediche di S.G., la guardia giurata rimasta ferita in un'aggressione subita a Pianura due giorni fa. Sessantaquattro anni, l'uomo si trova ricoverato al Cardarelli. Sedato e intubato, è stabile e inizia a mostrare i primi segnali di ripresa.

Il vigilante resta sotto osservazione e la prognosi è ancora riservata. Per le conseguenze di un forte pugno ricevuto era stato necessario, già subito dopo il ricovero, sottoporlo ad un intervento chirurgico al cervello.

Le ipotesi: rapina o lite

Proseguono le indagini della polizia sui fatti di due giorni fa. In un primo momento si era pensato che la guardia giurata fosse stata aggredita da un minorenne. Successivamente gli agenti della Questura di Napoli hanno preso in considerazione anche l'ipotesi che il trauma sia stato provocato da una lite con un adulto, avvenuta per futili motivi. Restano aperte tutte le piste.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Napoli-Zurigo, aggrediti due stranieri all'esterno del San Paolo

  • Cronaca

    "Chiuso per la morte di De Majo e Poggiani": macabro cartello nel centro sociale

  • Cronaca

    Bambino cade e si rompe entrambe le braccia nel giardino di Palazzo Reale

  • Cronaca

    Riqualificazione via Marina, ipotesi frode fiscale: sette arresti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni (giorno per giorno) dal 18 al 22 febbraio

  • Undici rapine di rolex, arrestato 32enne in trasferta a Torino: il complice morì in un incidente

  • Maurizio Aiello da Caterina Balivo ricorda lo zio: "E' morto in maniera tremenda"

  • "Mio figlio di 9 anni agganciato da un pedofilo": la storia del neomelodico Torri

  • Addio Rita: la giovanissima mamma di due bambini si spegne per un terribile male

  • Reflusso gastroesofageo, cosa mangiare e cosa evitare: i consigli

Torna su
NapoliToday è in caricamento