Il Volo, Sanremo ed una vittoria "made in Naples"

Il pezzo che ha trionfato al festival è in realtà stato scritto nel 2003 dai partenopei Francesco Boccia e Tommy Esposito

Il Volo

Il trio Il Volo ha spopolato a Sanremo con una canzone di matrice partenopea: a scrivere “Grande amore”, infatti, sono stati Francesco Boccia e Tommy Esposito.

Il primo nel 2001 partecipò a Sanremo Giovani con Giada Caliendo interpretando il brano “Turuturu”, per poi adesso interpretare il ruolo di leader nella Quisisona Band. Sua la strofa del pezzo, da cui tutto è partito, scritta addirittura nel 2003.

“Me la fece sentire, non era una romanza ma una ballata rock – spiega Tommy Esposito, batterista della storica band del Giardino dei Semplici – il giorno dopo, in macchina, mi venne in mente come procedere. Abbiamo steso insieme testo e musica, poi abbiamo cercato l’interprete giusto”.

Passati dodici anni, la canzone è stata prima proposta alle selezioni per Sanremo Giovani dal duo Opera Pop (bocciato per questioni di età), poi è andata ad Il Volo. “Siamo fieri di aver in qualche modo ovviato all’assenza della canzone napoletana in questo Festival – racconta Boccia a proposito della vittoria - e di averlo fatto con un pezzo che si ascrive alla tradizione tutta nostra della romanza”. E non è detto che altre sue canzoni non diventino hit del trio che vinto il Festival.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

Torna su
NapoliToday è in caricamento