Giada, la bambina di Giugliano con la leucemia: "Ci sono due donatori compatibili"

Bella notizia per la bimba. Felice la mamma su Facebook: "I medici ci hanno fatto rientrare a casa"

Foto dalla pagina Facebook "Un sogno per Giada"

Buone notizie per la piccola Giada, bambina di Giugliano ricoverata in ospedale a causa di una leucemia. Sono stati trovati due donatori compatibili al 100% per il trapianto di midollo a lei necessario. Ad annunciare lo splendido "regalo di Natale" è stata la mamma della bambina, Rita, con un messaggio sulla pagina Facebook "Un sogno per Giada".

Nei mesi scorsi dopo il suo appello era scattata una mobilitazione a sostegno della bambina, nonché una pagina Facebook su di lei curata dagli stessi genitori in quanto "essendo stati avvolti, seppur lontani, da una valanga di attenzioni - spiegarono - sembrava opportuno condividere con l'esterno pensieri e comunicazioni".

Nelle scorse ore la bella notizia comunicata dalla mamma: "Abbiamo due donatori compatibili e dato che la piccola sembra stare bene, potrà fare l'ultimo ciclo di chemioterapia a casa, così potremo stare tutti insieme per le festività". Una volta rientrate a casa, la donna ha scritto: "I medici hanno detto che era veramente un peccato far rimanere una bambina con dei valori così 'belli' in ospedale, in attesa di possibili (e previste) reazioni! E noi ne siamo felici! Deve girare con quello zainetto h24, che le infonde la terapia, fino al 5 gennaio". "Dopo quel brutto periodo iniziale, praticamente in concomitanza dell'aver reso pubblica la nostra storia, continuo a 'sentire' che è come se si fosse creata un'aura di 'positività' intorno a noi...", ha aggiunto.

Quindi l'altra bella notizia: "Prima di dimetterci ci hanno detto che sono usciti 'due midolli compatibili 100 per cento' una persona di Torino e una di Potenza. Se non avessero trovato midolli compatibili a più del 90%, le previsioni erano che saremmo stati noi i donatori di staminali, allo stato, invece, se i donatori sono sani e non si tirano indietro, trapianterà direttamente sangue midollare". Poi ha spiegato: "Non ho le competenze tecniche di capire la differenza, ma so che è meglio un donatore compatibile! Ed avere 2 donatori disponibili è davvero un'altra grande 'coincidenza'".

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • Fusaro: riapre il frutteto borbonico. Toccherà quindi alla pista ciclabile

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Bimba napoletana autistica interrompe il Papa, Francesco: "Dio parla attraverso di lei"

Torna su
NapoliToday è in caricamento