Ischia in lutto: addio a Gelsomino Sirabella

L'isola verde piange un personaggio conosciuto e stimato da tante persone, fondatore di Radio Ischia International

L'isola di Ischia è in lutto per la scomparsa di Gelsomino Sirabella, professionista dello spettacolo molto conosciuto ed apprezzato dalla comunità isolana.

Sirabella era tra i fondatori di Radio Ischia International. Tanti i messaggi di cordoglio pubblicati nelle ultime ore sui social, per una figura così nota dell'isola verde.

Tra questi anche quello di Michelangelo Messina, dell'Ischia Film Festival: "Con tristezza apprendo della dipartita di Gelsomino Sirabella, un amico, un vicino di casa, e un compagno di tante avventure: da Radio Ischia International al teatro, con la Giannino Messina all'Ischia Teatro Stabile. Ho conosciuto la mia compagna di vita grazie a Lui e a quel "Berretto a sonagli". Grazie per tutto Mino, che la terra ti sia lieve".

Commovente anche il messaggio che il figlio Andrea ha dedicato al padre scomparso: "Ebbene si! Il "Maestro" Gelsomino Sirabella ha calato il sipario sul palcoscenico della sua vita...ma prima di farlo ha ringraziato tutti, ma proprio tutti, sapendo che, nel bene e nel male, tanta gente comunque gli si era affezionata e a suo modo, con i suoi tempi un piccolo sorriso lo aveva regalato. Chissà quali e quanti guai combinerà lissú? Buon viaggio babbo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

Torna su
NapoliToday è in caricamento