Bagnoli: a breve la gara per la bonifica

La decisione nell'ultima Conferenza di servizi di questa mattina. I lavori cominceranno a fine 2018

Mancano pochi giorni alla pubblicazione della gara per l'affidamento dei servizi di bonifica dell'area di Bagnoli e Coroglio. È quanto comunicato al termine dell'ultimo incontro di questa mattina della Conferenza dei servizi. L'ultimo via libera spetta all'Anac, l'autorità anti-corruzione, per poi far partire la gara denominata “Progettazione definitiva, esecutiva, direzione lavori e coordinamento della sicurezza in fase esecutiva degli interventi di bonifica e risanamento ambientare delle aree ex Ilva ed ex Italsider, della colmata a mare e degli arenili”.

Un intervento del costo totale di 13 milioni e 400mila euro da realizzare in un tempo stimato di 465 giorni. Le operazioni verranno eseguite per aree vista la suddivisione in quattro dell'intera superficie di 126mila metri quadri. Le aree sono: aree a terra bonifiche chimico-fisiche; aree a terra bonifiche biologiche; colmata; arenili Nord e Sud. L'inizio delle operazioni di bonifica è previsto nell'ultima fase del 2018 e occuperà tutto il 2019. Le attività collaterali, invece, termineranno nel 2022.  

Soddisfazione espressa dal vice-sindaco Raffaele Del Giudice. «In questi mesi abbiamo lavorato duramente nei tavoli tecnici insieme ad Invitalia per affrontare la delica questione della bonifica da amianto a Bagnoli. Il Comune di Napoli da sempre ha posto nei vari tavoli questo tema chiedendo la rimozione dei suoli inquinati dalle attività eEternit, oggi scelta come soluzione condividìsa in sede di Conferenza dei Servizi. Una sinergia istituzionale e uno straordinario impegno dell’Assessorato all’Ambiente improntato all’operatività insieme alla massima attenzione per la salute dei cittadini. Inoltre sono già operativi i campi prova per le tecniche di bio-fitoremediaton da impegare dove il metodo BAT lo consentirà».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Folla in via Toledo, da Alcott c'è Oslo de "La casa di carta"

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Lutto nel mondo della medicina napoletana, muore improvvisamente Paolo Mercogliano

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

Torna su
NapoliToday è in caricamento