Galleria Principe, via i clochard: "Vivevano tra rifiuti ed escrementi"

Operazione della polizia municipale. I senzatetto avrebbero rifiutato l'aiuto degli agli assistenti sociali. L'areà è stata bonificata e disinfettata

Clochard

Operazione della polizia municipale nelle scorse ore alla Galleria Principe di Napoli. Trentotto clochard, donne ed uomini, sono stati sgomberati. Vivevano in condizione di assoluto degrado ed indigenza, fra i propri escrementi e rifiuti alimentari.

I clochard avevano improvvisato un accampamento con coperte e cartoni. L'area è stata liberata da 30 quintali di rifiuti solidi urbani e masserizie, dopo essere stata sgomberata.

Tutti i senzatetto hanno rifiutato l'aiuto degli agli assistenti sociali, che li avevano invitati ad essere spostati in strutture esistenti sul territorio. Hanno preferito allontanarsi dall'area, che è stata bonificata e disinfettata, e si sono rifiutati di essere sottoposti a visita medica di controllo.

Potrebbe interessarti

  • Filumena Marturano è veramente esistita e abitava in Vico San Liborio

  • Tartarughe d'acqua: fuorilegge dal 31 agosto

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • Smettere di fumare: tutti possono farlo. Ecco come

I più letti della settimana

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Rissa nel Vasto, "grida disumane". Un quarantenne finisce in ospedale

  • Amichevole in famiglia in casa Juve, cori contro i napoletani: Sarri fa finta di nulla

  • Tony Colombo, attacco da Borrelli: "Senza casco e sul marciapiede, esempio di inciviltà"

  • Via libera al più grande centro commerciale del Sud: ecco il Maximall Pompeii

  • ANTEPRIMA - Don Balon: "Il Real offre al Napoli Nacho e James per Koulibaly"

Torna su
NapoliToday è in caricamento