Gabriele come Alex, serve un donatore di midollo: “Riempiamo un'altra piazza”

I genitori del bambino lanciano un appello alla ricerca di un donatore compatibile. Appuntamento a piazza Dante il prossimo 24 maggio

Gabriele

Napoli, un altro tuo figlio ha bisogno di te”. Inizia così il post su Facebook dei genitori di Gabriele, bambino affetto da una malattia rara.

La sua vicenda ricorda quella di Alex Montresor, il piccolo per cui serviva un donatore di midollo compatibile, alla ricerca del quale si era mossa – pochi mesi fa – tutta Italia e Napoli in particolare.

Lieto fine per il piccolo Alex: "Può vivere come i suoi coetanei"

“Il nostro piccolo eroe (Gabry Little Hero è peraltro il nome della pagina social lui dedicata, ndR), ha una malattia unica in Italia. Può guarire solo con il trapianto di midollo osseo. Già una volta, per il piccolo Alex, le file hanno impressionato l'Italia. Ripetiamo il miracolo di solidarietà? Possiamo fare di più?”.

La figura del donatore tipo ricercato per Gabriele ha dai 18 ai 35 anni, ed almeno 50 kg di peso. L'appuntamento – con iscrizione al registro dei donatori di midollo osseo – è per il 24 maggio dalle 9 alle 20 in piazza Dante. “Diffondiamo il messaggio più che possiamo – concludono i genitori del piccolo – e...#contagiAMO”.

riempiamo-altra-piazza-gabriele-admo_censored-2

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 15 al 19 luglio 2019

  • Dramma in via Marina, scooter contro auto: muore 26enne

  • Orrore San Gennaro Vesuviano, la ricostruzione dalla tragedia

Torna su
NapoliToday è in caricamento