Furto di rame, ritardi per l'Alta Velocità Roma-Napoli-Salerno

Il raid compiuto nella notte a Casoria. Ingenti danni agli impianti tecnologici che presidiano la circolazione ferroviaria, le squadre tecniche sono a lavoro per consentire il ritorno a una regolare circolazione

Alta Velocità

Furto di cavi in rame nella notte a Casoria lunga la linea Alta Velocità Roma - Napoli - Salerno. Il furto, il secondo in una settimana, ha provocato ingenti danni agli impianti tecnologici che presidiano la circolazione ferroviaria oltre a causare numerosi ritardi ai treni. Interrotto il tratto ad Alta Velocità, attualmente tra Napoli e Gricignano tutti i treni sono costretti a percorrere la linea convenzionale, via Aversa. Ciò determina allungamenti dei tempi di viaggio che oscillano tra i 10 e i 20-25 minuti.

Sono interessati tutti i treni della Roma - Napoli, sia quelli che percorrono la linea convenzionale via Formia, sia i treni dell'Alta Velocità. Le squadre tecniche di RFI sono al lavoro ma si prevedono tempi lunghi.

I NUMERI DELLO SCORSO ANNO - I furti di rame registrati nel 2012 in Campania, sulla sola linea Alta Velocità Napoli - Roma, sono stati 162 per oltre 700mila euro di danno economico diretto e 126 ore di ritardo a 571 treni.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento