Rubano gioielli in casa di un professionista: in manette due persone

Uno dei due, alla vista dei Carabinieri, è saltato giù dal primo piano e si è fratturato un avambraccio

Due 43enni, un napoletano ed il suo complice di origini georgiane, entrambi già noti alle forze dell'ordine, sono stati arrestati dai Carabinieri per furto aggravato in concorso.

Il proprietario di un'abitazione in via Giustiniano, tra Soccavo e Fuorigrotta, ha sentito dei rumori e chiamato il 112. Una pattuglia del Nucleo radiomobile di Napoli, presente in zona, ricevuta la chiamata della centrale operativa, si è precipitata all’indirizzo indicato nella telefonata.

I ladri erano ancora in casa: uno, il 43enne napoletano, alla vista della 'gazzella' è saltato dal balcone del primo piano e si è fratturato un avambraccio. Il complice, invece, è stato preso mentre tentava di fuggire.

I due si erano introdotti nell'abitazione forzando la porta d’ingresso e avevano arraffato gioielli per 3.500 euro.

I malviventi sono stati bloccati e ammanettati, ed ora sono in attesa di rito direttissimo.

La refurtiva è stata recuperata dai Carabinieri e restituita alla vittima.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Napoli-Zurigo, aggrediti due stranieri all'esterno del San Paolo

  • Cronaca

    "Chiuso per la morte di De Majo e Poggiani": macabro cartello nel centro sociale

  • Cronaca

    Bambino cade e si rompe entrambe le braccia nel giardino di Palazzo Reale

  • Cronaca

    Riqualificazione via Marina, ipotesi frode fiscale: sette arresti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni (giorno per giorno) dal 18 al 22 febbraio

  • Undici rapine di rolex, arrestato 32enne in trasferta a Torino: il complice morì in un incidente

  • Maurizio Aiello da Caterina Balivo ricorda lo zio: "E' morto in maniera tremenda"

  • "Mio figlio di 9 anni agganciato da un pedofilo": la storia del neomelodico Torri

  • Addio Rita: la giovanissima mamma di due bambini si spegne per un terribile male

  • Reflusso gastroesofageo, cosa mangiare e cosa evitare: i consigli

Torna su
NapoliToday è in caricamento