Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La banda delle 'gomme sgonfie': ecco come operavano i tre napoletani

 

Squarciavano gli pneumatici per costringere gli automobilisti (molto spesso anziani) a fermarsi per montare la ruota di scorta. A quel punto intervenivano rubando gli oggetti lasciati all'interno dell'abitacolo (borse, portafoglio, telefoni, carte di credito). Operava così una banda composta da tre napoletani, sgominata dall'intervento dei carabinieri del Reparto Operativo della Compagnia di Forlì. La notizia è riportata da ForlìToday. La banda (un 39enne e due 43enni) aveva messo a segno 14 furti in Romagna ma anche a Roma, in Toscana, nelle Marche e in Veneto. I tre sono stati arrestati per reati contro il patrimonio. 

Il bottino complessivo ammonta a circa diecimila euro. Spesso i tre riuscivano a impossessarsi anche del pin della carta bancomat (talvolta salvato nel telefono o scritto su un pezzo di carta nel portafoglio) e facevano grossi prelievi pochi minuti dopo il furto. Il video documenta un furto avvenuto a Forlì nello scorso ottobre, quando la vittima fu un uomo di mezz'età appena uscito da un supermercato. I tre arresti sono scattati a Napoli: i componenti della banda sono stati rinchiusi a Poggioreale

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento