Lacco Ameno: rubati i gioielli della patrona Santa Restituta

Portati via due orecchini, tre medaglie d'oro, tre bracciali ed una collana d'oro. I carabinieri hanno recuperato tutto

Avevano messo a segno un colpo che era uno schiaffo per l'intera comunità. I gioielli sono stati ritrovati dai carabinieri e il ladro ed il gioielliere ricettatore denunciati. È successo a Lacco Ameno dove i carabinieri hanno recuperato i gioielli rubati alla statua della patrona Santa Restituta. Il furto è avvenuto la sera del 14 maggio, in occasione della festa cittadina. La statua era esposta all'interno della basilica quando il malvivente è entrato in azione.

Ha rubato due orecchini, tre medaglie d'oro, tre bracciali ed una collana d'oro. Il ladro aveva però l'esigenza di “piazzare” i preziosi. Cosa fatta in una gioielleria di Forio d'Ischia. Hanno scoperto tutto i carabinieri della stazione di Casamicciola che hanno analizzato le telecamere di sorveglianza ed hanno riconosciuto il ladro. Poi sono risaliti anche al gioielliere che aveva preso in consegna alcuni degli oggetti rubati. Entrambi sono stati denunciati, uno per furto, l'altro per ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Tweet su Coronavirus e colera, Borrelli e Simioli: "Abbiamo deciso di denunciare Feltri"

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

Torna su
NapoliToday è in caricamento