Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Funerali del tabaccaio, la lettera della moglie: "Mi hai lasciata con un sorriso. Ti farò giustizia"

 

Funerali a Calvizzano di Ulderico Esposito, il tabaccaio rimasto ucciso per le ferite riportate dopo una lite con un giovane nigeriano all'interno della stazione di Chiaiano.

La tragedia: morto dopo un mese di agonia

Le esequie si sono tenute a partire dalle 12 presso la chiesa San Giacomo Apostolo di Calvizzano, frequentata dall'uomo e dalla sua famiglia nonostante fossero di Mugnano

"Gesù ha voluto che il tuo posto fosse nel suo Regno, almeno lì si respira bontà, non c'è cattiveria o omertà. Mi hai lasciata con un sorriso, lo stesso di quando mi hai incontrato a Napoli per strada la prima volta. Hai sempre protetto me e le nostre figlie. Te ne sei andato da uomo giusto. Continua a proteggerci da lassù. Riposa in pace te lo meriti dopo anni di duro lavoro. Ora ti proteggo io, ti farò giustizia. Te lo prometto. Ti amo". Sono alcuni dei passaggi della lettera della moglie di Ulderico Esposito, Daniela Manzi, letta dalla donna durante i funerali del marito.

Esposito è morto dopo un mese di agonia all'ospedale Cardarelli di Napoli, all'età di 52 anni. Gli è stata fatale l'emorragia cerebrale provocata dal colpo ricevuto e dalla successiva caduta.

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento