Addio Mario, l'ultimo saluto al 17enne morto durante un allenamento in piscina

I funerali dell'atleta dell'Acquachiara si sono svolti a Casalnuovo. Intanto i risultati dell'autopsia hanno escluso soffrisse di patologie cardiache

Mario Riccio

È il giorno dell'ultimo saluto a Mario Riccio, il nuotatore 17enne di Casalnuovo morto giovedì scorso a Caivano durante un allenamento in piscina. Le esequie, molto partecipate, si sono tenute alle 10 nella chiesa di San Giacomo Apostolo in Corso Umberto 425.

L'esame autoptico sulla salma ha rivelato che il decesso è avvenuto per cause naturali: il ragazzo non soffriva di nessuna patologia cardiaca. Il suo cuore si è fermato all'improvviso, una tragica fatalità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il commento: "Troppi atleti controllati stanno morendo"

Intanto le giocatrici della squadra di pallanuoto femminile dell’Acquachiara, società per la quale il 17enne era tesserato, hanno dedicato a lui la vittoria ottenuta in campionato contro Torre del Grifo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Lutto in Prefettura, muore 65enne nel giorno del suo compleanno

Torna su
NapoliToday è in caricamento