Un assegno da 31mila euro per la famiglia del vigilante ucciso

"Sono fondi raccolti grazie a una sottoscrizione tra Eav e Regione Campania", spiega il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli

Napoli ha risposto nel migliore dei modi e sta continuando a farlo anche in questi giorni, dando una risposta esemplare alla violenza della baby gang che ha ucciso Francesco Della Corte nella stazione di Piscinola”. Lo riferisce il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, sottolineando che “il presidente dell’Eav, Umberto De Gregorio, ha annunciato che, nei prossimi giorni, sarà consegnato un primo assegno da 31.000 euro alla famiglia Della Corte, anche se la raccolta fondi non si ferma ancora”.

“Sono soldi raccolti grazie alla sottoscrizione avviata da Regione ed Eav” ha aggiunto Borrelli per il quale “è un segnale di vicinanza che arriva a una famiglia distrutta da una tragedia immane e che dimostra il grande spirito di solidarietà che anima tanti campani visto che la somma è stata raccolta nel giro di un paio di settimane". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Posillipo, il mare di Riva Fiorita diventa verde all'improvviso

  • Cronaca

    Auto in fiamme nella notte a San Giorgio, palazzo evacuato: "Terribile spavento"

  • Cronaca

    Scomparsa Alessia Ciccone, continuano le ricerche della 16enne

  • Cronaca

    Stupro Circum San Giorgio, scarcerato uno dei tre indagati

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 18 al 22 marzo (giorno per giorno)

  • Napoletano esordisce a soli 16 anni in Europa League, il papà: "Ho un messaggio per De Laurentiis"

  • Gioca 1 euro su cinque numeri: vinto un milione di euro a Volla

  • Piano per il lavoro Regione Campania, on line la tabella dei profili richiesti

  • Spaventoso incendio a Castellammare, in fiamme azienda di cosmetici

  • Paura a Pomigliano, rapina a mano armata nell'ufficio postale

Torna su
NapoliToday è in caricamento