Morì in un cantiere per salvare un amichetto in difficoltà: una strada per Francesco Paolillo

Una strada a Ponticelli sarà intitolata a Francesco Paolillo, 14enne morto nel 2005 per salvare un amico all'interno di un cantiere edile in viale Carlo Miranda in cui stava giocando

La Giunta ha approvato su proposta del Sindaco Luigi de Magistris e dell'Assessore alla Toponomastica Alessandra Clemente la delibera relativa all'intitolazione di una strada nel quartiere di Ponticelli a Francesco Paolillo, il quattordicenne che nel 2005 trovò la morte all'interno di un cantiere in viale Carlo Miranda, cadendo da un muretto mentre cercava di aiutare un coetaneo in difficoltà. Non si conoscono ancora i tempi ma è soddisfatto Alessandro Paolillo, fratello di Francesco, presidente dell'Associazione che vuole ricordare il quattordicenne morto. 

Alessandro Paolillo: "Intitolate una strada a mio fratello"

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Dramma in via Marina, scooter contro auto: muore 26enne

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 15 al 19 luglio 2019

  • Orrore San Gennaro Vesuviano, la ricostruzione dalla tragedia

Torna su
NapoliToday è in caricamento